Basket. L’Olimpia Bawer Matera torna a sorridere

Torna al successo l’Olimpia Bawer Matera. Il quintetto biancazzurro sbanca d’autorità il parquet del Catania, imponendosi 98-80 e riagganciando momentaneamente la seconda piazza in classifica, in attesa del match di Salerno. A parte qualche grattacapo nella prima frazione, capitan Sereni e compagni fanno valere la netta superiorità sui siciliani, ritrovando solidità difensiva e ottime percentuali al tiro, con Merletto, Battaglia e Del Testa in evidenza.

L’avvio di gara è favorevole agli etnei, che trovano in Sirakov e Vida Sadi i principali terminali offensivi; Matera si affida ai canestri Battaglia e riesce a contenere il divario a sole due lunghezze sul suono della prima sirena. Ma dalla seconda frazione non c’è più storia, la squadra di Origlio cambia decisamente marcia in attacco e chiude le maglie difensive. Catania paga lo sforzo del primo quarto e non regge la forza d’urto dei materani, che volano anche sul più 18 ad un minuto dall’intervallo, per poi andare negli spogliatoi avanti 37-51. Un vantaggio che si mantiene sulle stesse dimensioni anche nel terzo frammento di gara, nel quale Matera, il cui gioco è fluido e spettacolare, si esalta in attacco con Battaglia e Del Testa, senza dare possibilità ai padroni di casa di rientrare in partita. E il nuovo allungo nel finale di tempo di fatto stende Catania. 58-78 e risultato in ghiacciaia. L’Olimpia, però, cala leggermente in avvio di quarta frazione e subisce un parziale di 9-0; tra i padroni di casa l’ultimo ad arrendersi è Agosta, ma Merletto e Cena tengono a bada i tentativi di rimonta canatesi, e Matera può gestire in surplace nel finale, portandosi a casa i due punti.

Share Button