Policoro tende la mano a Taranto nella candidatura ai Giochi del Mediterraneo 2025

Il comune di Policoro appoggia la candidatura di Taranto come sede dei Giochi del Mediterraneo 2025 e si candida a diventarne partner infrastrutturale, attraverso il PalaErcole e le strutture ricettive turistiche della costa ionica lucana, in termini di posti letto disponibili. L’iniziativa lanciata dalla Regione Puglia e il sostegno del Governo alla candidatura di Taranto per ospitare la prestigiosa manifestazione sportiva mediterranea nel prossimo 2025 non ha lasciato indifferente il comune policorese, che, attraverso l’assessore allo Sport Teresa Cacciatore, si è messo a disposizione per un ruolo di partner. “La costa ionica lucana e Policoro hanno le carte in regola per candidarsi, attraverso la Regione Basilicata, a partner infrastrutturale di Taranto per i giochi del Mediterraneo 2025 – ha affermato la Cacciatore -. Siamo, per storia e cultura, molto vicini alla città di Taranto. La distanza chilometrica, tenuto conto dell’asse viario della S.S. 106, è percorribile in meno di 30 minuti e l’infrastruttura sportiva polivalente del PalaErcole, seconda solo a Bari, può permetterci di ospitare alcune gare sportive, tenuto conto anche dell’insieme di strutture ricettive turistiche della costa ionica lucana, in termini di posti letto disponibili”.
L’invito è quindi rivolto alla Regione Basilicata, affinchè istituisca un tavolo di lavoro per elaborare il dossier di proposta da sottoporre alla regione Puglia ed al Governo Nazionale. “É una opportunità che la costa ionica lucana deve saper cogliere – ha concluso l’assessore -, e per questo da subito dobbiamo impegnarci a costruire sinergie istituzionali positive”.

Share Button