Calcio. Pareggio beffa per il Potenza a Bisceglie

Pari con beffa, e polemiche finali, per il Potenza, che a Bisceglie si fa raggiungere al 94′ dopo aver condotto e rischiato pochissimo per tutto l’arco del match. Ai rossoblu di mister Raffaele non basta il guizzo di Genchi in avvio, e così matura il secondo pareggio consecutivo dopo quello nel derby col Matera. Si parte con i potentini all’attacco, al 3′ ci prova l’ex Giron, che però manda alto, ma all’8′ è già vantaggio con l’altro ex, Genchi, che gonfia la rete pugliese dopo aver raccolto l’assist di Strambelli supera con un bel pallonetto Crispino in uscita. La reazione del Bisceglie è in una conclusione di Jakymosky, che però termina sul fondo, ma è il Potenza a cercare con insistenza il raddoppio, provandoci con un vivace Strambelli. La gara non decolla sul piano delle emozioni, e solo nel finale di tempo Risolo prova ad impensierire Ioime con un tiro che termina abbondantemente a lato. Nella ripresa la squadra di casa si fa più intraprendente, e al 9′ va vicina al pareggio con De Sena, che da due passi manca il tap-in sul cross di Jakymosky. Al 15′ si rifanno sotto i potentini, con il colpo di testa a botta sicura di Franca, salvato sulla linea da Longo, mentre il Bisceglie ci prova al 27′ ancora con De Sena, che manda alto da buona posizione. Il Potenza sembra avere la situazione sotto controllo, ma i pugliesi ci provano generosamente, e vengono premiati in pieno recupero. Markic trova una girata vincente su cui Ioime non può nulla, l’arbitro prima annulla su segnalazione dell’assistente, poi convalida. Finisce con due espulsi (uno per parte) e le contestazioni dei rossublu, che mancano i tre punti che sembravano a portata di mano.

Share Button