Calcio. Il Matera piega il Siracusa e lascia l’ultimo posto

Terzo successo stagionale, e terzo risultato utile consecutivo, per il Matera, che piega 2-1 il Siracusa e continua la striscia positiva iniziata con la vittoria sulla Viterbese e proseguita col pari nel derby a Potenza. I biancazzurri di mister Imbimbo confermano anche il buon momento in fatto di gioco e un ottimo livello di condizione fisica raggiunto, lasciando così anche lo zero e l’ultimo posto in classifica. Prima della gara, sono scese in campo le giocatrici del Matera femminile, in adesione alla giornata contro la violenza sulle donne. Senza lo squalificato Corso e con l’innesto di Grieco al suo posto, Imbimbo si affida nuovamente al 4-4-2, ed è Plasmati a creare i primi brividi alla porta siciliana. Il bomber materano prima sfiora il palo su colpo di testa, poi si fa anticipare poco prima della battuta da centro area. Poco dopo è però costretto lasciare il campo a Scaringella per un problema muscolare. Gli ospiti si fanno vivi con Celeste, che si fa ipnotizzare da Farroni. Nella ripresa, al 7’ il vantaggio biancazzurro. Triarico mette al centro per l’accorrente Ricci, che di testa spinge in rete. Il Matera sembra controllare, ma al 23’ subisce il pareggio con Catania, che sul traversone di Daffara di testa scavalca Farroni. I padroni di casa si riversano nella metà campo ospite e due minuti dopo trovano il nuovo vantaggio. Dopo un’azione avviata da Triarico, su una mischia in area si avventa Scaringella, che scaraventa in rete il pallone del 2-1. questa volta I biancazzurri fanno buona guardia, colpiscono anche un palo con il neo entrato Corado, e portano a casa il meritato successo.

Share Button