Calcio. Pareggio a reti bianche nel derby lucano

Finisce senza reti e con un punto a testa il derby del calcio lucano tra Potenza e Matera, che al Viviani impattano sullo 0-0 dopo una gara tirata e agonistica. Per i rossoblu di mister Raffaele arriva un punto risicato, che interrompe la striscia di due vittorie consecutive, tra i biancazzurri di Imbimbo la soddisfazione di aver imbrigliato i rivali con una gara attenta e ordinata, e grazie alla quale si elimina totalmente il gap della penalizzazione di otto punti e acciuffare lo zero in classifica. A regalare le emozioni più belle della serata è la cornice di pubblico, che fa registrare il tutto esaurito e sfiora le 5000 unità (4800 gli spettatori totali, con una presenza di 400 tifosi materani). Formazione annunciata per il Potenza, che recupera l’ex Strambelli e schiera lo stesso undici vittorioso a Rieti. Imbimbo opta invece per un più prudente 4-4-2, con gli inesrimenti di Plasmati, Auriletto e Bangu dal primo minuto. A tenere il pallino delle operazioni sono i padroni di casa, che mostrano subito un leggero predominio territoriale, senza pungere più di tanto. È la squadra biancazzurra che invece crea le prime ocacsioni tra il 17’ e il 19’, ma Ricci trova la risposta di un attento Ioime e Triarico mette fuori da buona posizione. Al 26’ I rossoblu si rendono pericolosi su punizione, ma la battuta di Emerson termina di poco a lato. Nel finale di tempo, i potentini prendono campo, e al 44’ Farroni è chiamato ad un grande intervento con i piedi per fermare Genchi lanciato tutto solo a rete. Nella ripresa, lo spartito non cambia, col Potenza che fa la partita ed il Matera che controlla e riparte. Al 12’ doppia occasione per i rossoblu, ed in entrambi i casi è protagonista Farroni, prima sull’inzuccata di Genchi da centro area, e poi con una deviazione in corner sulla botta di Di Somma. Il Matera torna a farsi vivo al 19’ con Triarico, ma Ioime blocca facilmente, e al 33’ con Corado, che di testa mette sul fondo. Gli ultimi assalti del Potenza portano ad ad una conclusione di Coccia, ben parata ancora dall’ottimo Farroni. Finisce così, con un pari che alla fine può star bene a tutti.

Share Button