Bari Calcio, parte il ritiro: ma per adesso senza allenatore

Riparte oggi il Bari calcio targato De Laurentiis con il via al ritiro al Park Hotel Mancini di Roma. Una squadra necessariamente giovane, perché in serie D, da cui dovrebbe al 99% ricominciare la squadra biancorossa, è obbligatorio mettere in campo nei 90 minuti un giocatore nato nel 1998, due del 1999 e uno del 2000. Decisi i primi tasselli come il direttore generale Matteo Scala, c’è ancora attesa per il nome del nuovo allenatore, che dovrebbe essere svelato nelle prossime ore. In pole position ci sarebbe l’ex attaccante di Perugia, Piacenza e Bologna Giovanni Cornacchini, con grande esperienza tra i dilettanti, ma non è esclusa la scelta di un giovane (nei giorni scorsi si era parlato anche di Nicola Legrottaglie). Intanto dopo i veterani Mattera e Cacioli si pensa a due colpi che riporterebbero a Bari altrettanti personaggi simbolo: il portiere Jean Francois Gillet, assolto dalle accuse di combine di qualche anno fa, e Nicola Bellomo, che lascerebbe la Salernitana in C per tornare a casa.
Share Button