Dal 28 al 30 aprile la quinta rievocazione storica del Gran Premio di Bari

Dal 28 al 30 aprile prossimi la quinta “Rievocazione storica del Gran Premio di Bari”, una manifestazione tra le più rilevanti del Sud Italia, promossa dall’Old Cars Club, a 70 anni dalla prima edizione. Il Gran Premio di Bari, nel dopoguerra, fu ideato da un gruppo di amici per trasformare il lungomare in una pista cittadina come Montecarlo. La prima edizione si tenne il 13 luglio 1947 e tra i partecipanti ebbe i migliori piloti dell’epoca. Una rievocazione che, a settant’anni dalla prima edizione del Gran Premio di Bari, vuole non solo ricordare la memorabile pagina di storia italiana scritta dalla corsa automobilistica barese, ma anche festeggiare il traguardo raggiunto. Nell’edizione 2017 dell’evento, sono cresciuti inoltre gli appuntamenti di cinema, arte, cultura e moda che stanno animando e coinvolgendo la città. L’idea è riportare la città indietro nel tempo attraverso la proiezione di film sull’automobilismo, lo shooting fotografico con persone e personaggi in costumi anni ’40 e ’50, il convegno su auto e motori. E di Industria/Motori 4.0, alla presenza dei principali stekholders pugliesi che operano nel settore automotive e di docenti universitari, si è parlato nella sala videoconferenze del Politecnico di Bari. E’ stata l’occasione per discutere del rapporto tra design, ambiente, innovazione e sicurezza. Per quanto concerne il gran premio, si è ricordato inoltre, il cuore murattiano della Città di Bari si trasformerà nella pista su cui gareggeranno i bolidi protagonisti della corsa dal 1947 al 1956. I cinquanta gioiellini d’epoca si sfideranno poi domenica 30 aprile in tre manches di regolarità su un tracciato con partenza e arrivo su corso Vittorio Emanuele.

Share Button