Anche a Matera la 34^ edizione del Vivicittà

Anche a Matera la trentaquattresima edizione del Vivicittà, manifestazione podistica promossa puntualmente dalla Uisp – Unione italiana sport per tutti, in programma su percorsi compensati in 41 diverse città italiane, 17 internazionali e 24 istituti penitenziari. La corsa, come sempre suddivisa in Competitiva di 12 km e Passeggiata Ludico-Motoria di 4, è partita da Piazza Vittorio Veneto: proposto il tradizionale circuito di 4 chilometri che ha interessato le vie del centro cittadino, da percorrere una sola volta per la non competitiva, 3 per la competitiva, con arrivo sempre nella centrale piazza cittadina. 130 i partecipanti alla competitiva con vittoria, tra gli uomini, andata ad Antonio Esposito, della Amatori Atletica Acquaviva, tempo 4o’ 47” secondi, alle sue spalle Gianpiero Bianco, della Amatori Tursi, tempo 41′ e 28”, gradino più basso del podio per Lamin Ceesay, del Team Sport Matera, originario del Gambia, tempo 43′ 9”. Tra le donne, a tagliare per prima il traguardo dopo 50′ 32” secondi, Mariacarmela Landriscina della Barletta Sportiva. Durante il Vivicittà, a cui in totale hanno partecipato in circa 800, si sono svolte diverse iniziative curate dagli operatori Uisp di Matera e da varie associazioni. In primis, corsa nella corsa, per il primo anno, esclusivamente per Matera, la “Race Against Racism”, con l’obiettivo di dire NO al Razzismo. Presenti in Piazza inoltre l’Associazione “Risvolta”, la Cooperativa “Onda Libera”, l’ associazione “La Luna al Guinzaglio”, la Consulta Studentesca ed il Liceo Artistico Statale “Carlo Levi” di Matera, l’associazione “Libera” ed il “Collettivo Donne” di Matera. Coinvolta non solo piazza Vittorio Veneto, ma anche il Parco Comunale “Giovanni Paolo II”, con lo slow food day ed il Torneo di Minibasket UISP – Fip Basilicata, con protagoniste Virtus Matera, “Athena Club Montescaglioso”, “Polisporting Grassano”, “Gravina” e “Castellaneta”.