A Bari i campionati interregionali di Taekwondo

Il presidente Montanaro: “Praticanti in continua crescita, a maggio in Puglia i campionati italiani”

Si chiama Taekwondo, e non è simile né al judo né al karate. Un’arte marziale che è diventata sport olimpico nel 1988 a Seoul, e che in Puglia ha trovato terreno fertile tanto da regalare all’Italia nel 2012 a Londra il primo oro a cinque cerchi con Carlo Molfetta. Un movimento che continua a crescere, visto il numero dei partecipanti ai campionati interregionali tenuti nel Palaflorio di Bari: mille gli atleti provenienti da Puglia, Basilicata, Campania, Calabria, Molise, Lazio, Lombardia e Toscana.

Da Montanaro arriva anche un appello a una maggiore disponibilità di palestre per i praticanti, viste le dimensioni del movimento che a maggio, sempre al Palaflorio, organizzerà i campionati italiani di tutte le categorie.

Share Button