A Matera la prima edizione del Trofeo Baby di Kickboxing

Prima edizione del Trofeo Baby di Kickboxing a Matera nella sede della Dynamic Center. Oltre 80 i giovanissimi atleti di età compresa tra i 5 ed i 12 anni protagonisti di una manifestazione fortemente voluta dai due Responsabili Regionali di Basilicata e Puglia della Federazione Italiana Kickboxing, Muay Thai, Savate e Shoot Boxe, i maestri Biagio Tralli e Gianni Laterza, per combattere l’abbandono sportivo precoce. All’evento, oltre agli atleti di casa, presenti tanti altri tesserati per società lucane, Montescaglioso, Policoro, Bernalda,Scanzano, Lagonegro, Melfi, Venosa, Tito, Lavello, e per sodalizi pugliesi, Palagiano, San Giogio Jonico e Altamura. L’iniziativa, nel corso della quale gli atleti si sono esibiti in 3 differenti prove, è stata proposta, come detto, per fronteggiare quello che viene indicato come drop – out, ovvero l’abbandono sportivo in età adolescenziale. Dagli ultimi studi, si evince che circa un 33% di ex-praticanti fra gli studenti delle scuole secondarie di primo grado, ha già perso interesse per lo sport in generale. Fra i fattori che possono aver influenzato un numero così elevato di giovani nella decisione di abbandonare la pratica sportiva, le risposte ricevute dagli stessi evidenziano fra i principali motivi di abbandono due aspetti generali: uno riferito al mondo della scuola, per l’eccessivo impegno richiesto dallo studio, l’altro alle modalità di svolgimento dell’attività ed al rapporto con allenatori e compagni. Di qui l’esigenza di rivedere il modello organizzativo e di concentrarsi, per quanto riguarda i giovanissimi, sulla multidisciplinarità.

Share Button