This option will reset the home page of this site. Restoring any closed widgets or categories.

Reset

Roberta Vinci apre il 2017 con una vittoria. La tennista tarantina al “Brisbane International” d’Australia

Si apre con un sofferto successo il 2017 di Roberta Vinci. Nella notte italiana la 33enne tarantina, numero 18 del ranking mondiale ed ottava testa di serie, ha esordito in maniera positiva al “Brisbane International”, torneo Wta Premier dotato di un milione di dollari di montepremi che apre la stagione sul cemento australiano: l’azzurra ha prevalso con il punteggio di 7-6(4) 6-7(4) 7-6(5), dopo due ore e 47 minuti di gioco, sull’ucraina Kateryna Bondarenko, numero 70 Wta che all’ultimo momento come lucky loser ha preso il posto in tabellone della connazionale Lesia Tsurenko.

La Vinci ha dimostrato carattere e voglia di lottare: dopo aver fronteggiato due palle set nella prima frazione (una sul 3-5 sul proprio servizio e l’altra nel game seguente con l’avversaria alla battuta), nel terzo ha saputo recuperare da 1-5 annullando ben cinque match point alla 30enne di Kiev in quello che era il quinto confronto diretto tra le due giocatrici, così da prendersi la rivincita per la sconfitta patita nell’ultimo Roland Garros e portandosi a condurre per 3-2 nel bilancio complessivo. Al secondo turno la tennista pugliese affronterà la giapponese Misaki Doi, 29enne mancina di Yokohama numero 40 della classifica Wta: non ci sono precedenti tra le due. Era invece uscita di scena al primo turno Sara Errani, numero 49 Wta: la 29enne romagnola ha ceduto per 6-3 6-3, in un’ora e 19 minuti, alla statunitense Christina McHale, numero 45 del ranking mondiale. La prima favorita del seeding è la tedesca Angelique Kerber, numero uno del ranking mondiale: la seconda testa di serie è la slovacca Dominika Cibulkova, numero 5 Wta. Entrambe entreranno in gara direttamente al secondo turno. Nelle qualificazioni non ce l’ha fatta Francesca Schiavone: la 36enne milanese, numero 103 Wta, è stata eliminata al turno decisivo per 6-1 6-2 dalla serba Aleksandra Krunic, numero 149 del ranking mondiale. (ANSA).

Share Button