TrattaMENTI in campo, a Potenza primo corso da allenatori in Italia per detenuti

17-10-13_Corso_Allenatori_Detenuti_PZ_01POTENZA – Si chiama “trattaMENTI in campo” ed è il progetto pilota che la Basilicata avrà l’onore di testare per il coinvolgimento dei detenuti, quali protagonisti di un sogno: diventare allenatori UEFA B.

Avrà inizio il 21 ottobre prossimo il “I° corso di calcio per detenuti”, progetto messo in campo dall’AIAC (Associazione Italiana Allenatori Calcio) che vede protagonista la Casa Circondariale di Potenza. Si tratta di una iniziativa unica nel suo genere e che potrà essere proposta, per l’avvenire, anche in altre strutture penitenziarie d’Italia.

Nasce nel contesto dei rapporti intrapresi dal Presidente dell’AIAC Lucana, Gerardo Passarella, che nei mesi scorsi, alla guida della sua squadra in serie D (Città Potenza) aveva avviato, unitamente al dg Rocco Galasso, una serie di rapporti che hanno poi avuto riscontro sulla stampa nazionale in occasione della partita amichevole con i detenuti e poi con la partita di allenamento allo Stadio “Alfredo Viviani” con una Rappresentativa di impiegati della stessa Casa Circondariale potentina.

L’interesse e la visita in prima persona lo scorso maggio del Presidente Nazionale AIAC, Renzo Ulivieri, ha accelerato una intesa programmatica grazie all’incontro con il Direttore del Carcere, Dott. Michele Ferrandina, che ha affidato alla struttura del capoluogo il compito di procedere ad altre iniziative. Una sinergia unitamente all’AIAC che ha visto la Dott.ssa Croatto curare gli aspetti trattamentale ed educativi all’interno della propria struttura.

Attraverso lezioni di tecnica, tattica, sport, psicologia, pedagogia, carte federali, regolamenti ed altro, il Corso per Allenatori si svolgerà a Potenza e sarà identico a quello ufficiale dell’AIAC. Insegnanti accreditati impartiranno le lezioni ad un selezionato gruppo di una ventina di detenuti, i quali si faranno idealmente portavoce dell’iniziativa anche al di fuori delle sbarre.

Tutti i dettagli sono stati illustrati nel corso di una conferenza stampa presso il Comitato Regionale FIGC di Viale del Basento, il quale in collaborazione con il Presidente Piero Rinaldi coordinerà la possibilità di far accedere presso la struttura carceraria alcune formazioni lucane disponibili a svolgere sedute di allenamento per consentire le pratiche di tirocinio ai corsisti.

Lo sport si conferma elemento fondamentale per l’aggregazione ed il progetto sarà monitorato in modo da dare i primi frutti e proporlo anche fuori dalla Basilicata.

Share Button