Kickboxing. Eccellenti i risultati della delegazione italiana guidata dal materano Biagio Tralli


Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.trmtv.it/home/home/wp-content/plugins/new-royalslider/classes/rsgenerator/NewRoyalSliderGenerator.php on line 339

CT Biagio TralliEccellenti risultati per la delegazione italiana di kickboxing capitanata dai nuovi CT. i Maestri Paolo Liberati e Biagio Tralli: tre vittorie per KO tecnico su quattro dei match disputati. La compagine italiana era così rappresentata: nella specialità FULL CONTACT Giuseppe Di Cuia 63,500 kg e Gabriel Gajek 86,00; nella specialità LOW KICK Daniele Gasperini 60,00 kg e Iacopo Scaringella 75,00 kg.

Giuseppe Di Cuia , testa di serie della scuderia Dinamic Center di Matera, apre gli incontri contro l’atleta di casa David Buzzetta ed e’ subito grande spettacolo. Con tecniche precise, variegate e ben orchestrate costringe immediatamente l’avversario alle corde. Già alla seconda ripresa , L’ATLETA BELGA risulta stremato dai potenti calci circolari e girati, viene salvato dal gong quando un potente gancio sinistro lo tramortisce. La fine del match è rinviata di poco, infatti, con l’inizio della terza ripresa, l’atleta materano mette a segno un vigoroso circolare sinistro alto. David riporta una profonda ferita e il coach belga e’ costretto “a buttar giù la spugna” per preservare l’incolumità del proprio atleta. E’ vittoria per KO tecnico.

Si passa all’incontro di Low Kick, l’Italia e’ rappresentata dall’atleta romano Iacopo Scaringella. Le prime riprese sono contese, gli atleti danno prova di ottima preparazione atletica e tecnica, ma alla quinta ripresa le strategie di attacco dell’atleta romano risultano più efficaci: grazie ad una combinazione di tecniche (circolare sinistro, gancio destro e montante basso sinistro orientato sul fegato) Scaringella atterra l’avversario ed arriva la seconda vittoria italiana per KO tecnico.

Stesso “Leitmotiv” nel match successivo: l’atleta (di origine Polacche) Gabriel Gajek apre l’incontro utilizzando tecniche di gambe , a soli quaranta secondi dalla prima ripresa tira il suo unico diretto e , con grande stupore degli astanti, manda al tappeto il suo avversario. La Nazionale italiana conquista la terza vittoria per ko tecnico.
Chiude la serie di incontri della delegazione Italiana Daniele Gasperini, l’atleta romano disputa un match combattutissimo ed equilibrato ma i giudici premiano il fighter di casa.
Ottimo battesimo per i nuovi Direttori Tecnici della nazionale italiana; Biagio Tralli manifesta particolare soddisfazione poiché questa competizione internazionale e’ stata un ottimo banco di prova per Giuseppe Di Cuia in vista della sfida contro il campione africano detentore del Titolo Intercontinentale nel prossimo mese di giugno in Gabon.

Crescono e si rinnovano gli obiettivi e traguardi della Dinamic Center, i prestigiosi successi raggiunti sono il risultato di un lavoro indefesso e assiduo, prodotto da un sodalizio di esperti dello sport (preparatori tecnici, formatori e atleti ) che si spende quotidianamente e con il massimo impegno per la crescita e la diffusione di uno sport entusiasmante ed unico.

Share Button