Si è corso il 27^ Giro dei 2 Sassi.

Matera – Il ventisettesimo giro dei due Sassi – trofeo Remote Angel, gara podistica su strada organizzata dalla Polisportiva Rocco Scotellaro Matera, parla keniota e italiano. Il suggestivo e complesso percorso di 3 chilometri e 300 metri, da ripetersi 3 volte per il settore assoluto maschile, 2 per quello femminile, prevede la partenza da Piazza Vittorio Veneto direzione via del Corso, quindi via Ridola per poi accedere da via Bruno Buozzi  ai Rioni Sassi da lasciare successivamente da via D’Addozio, proseguendo per via Piave fino a ritrovarsi su via XX Settembre così da puntare nuovamente la piazza centrale materana. Gare al via contestualmente e per la assoluta maschile gruppo dei migliori che appare piuttosto compatto mentre per la femminile Francesca La Bianca, tesserata per la Amatori Atletica Acquaviva, subito acquisisce un buon margine di vantaggio e giunge in solitaria al traguardo in 22 primi 35 secondi e 5. Prosegue la gara maschile ed in vista del terzo ed ultimo giro il gruppo dei top runner inizia a sfoltirsi: in Piazza Vittorio Veneto arriva da solo con un piccolo vantaggio il keniota Paul Sugut, tempo 27minuti39secondi e 6, il quale riesce di fatto a sfruttare appieno le proprie qualità di sprinter ed ad anticipare di 3 secondi il ruandese Simukeka, con il quale nel corso dell’anno si allena.Il primo italiano a tagliare il traguardo è Donato Becce, tesserato per la Polisportiva Rocco Scotellaro, il quale giunge sesto con il tempo di 28minuti44secondi e 8. Al termine della manifestazione, appare visibilmente soddisfatto il presidente della Scotellaro, nonché presidente della Fidal Basilicata, Emanuele Vizziello per i numeri fatti registrare dalla manifestazione, più di 200 i partecipanti tra settori giovanili, amatoriali ed assoluti, oltre che per le emozioni e l’entusiasmo suscitati tra il pubblico.

 

Share Button