Interviste: Melfi – FC Matera

Il gagliardetto F.C. Matera

MELFI (Potenza) – Il F.C. Matera conquista il primo punto stagionale lontano dal “XXI Settembre”. A Melfi finisce infatti 1 a 1 con i biancoazzurri, in vantaggio al 41° grazie ad Alassani, raggiunti soltanto a pochi minuti dallo scadere.
Mister Cadregari deve fare a meno dell’infortunato Giannone, tra i più positivi in questo avvio di stagione, e schiera in campo dall’inizio Lorello tra i pali, Fedi, Villagatti, Malquori e Di Fusco in difesa, Capolei, Provenzano e Logrieco in mediana, Alassani, Del Sorbo e Ancora in avanti. Gran caldo a Melfi e avvio di partita di marca gialloverde. Al 15° Del
Sorbo vede il portiere di casa fuori dai pali e cerca di beffarlo con una conclusione di sinistro, palla fuori di poco. Al 28° è miracoloso il doppio intervento di Lorello prima su un diagonale di Chiaria, quindi sulla successiva conclusione di Guazzo. Tra il 33° ed il 37° ancora Melfi vicino al vantaggio con Chiaria, Guazzo e Marino. Nel momento migliore dei padroni di casa è però il Matera a passare: contropiede condotto da Villagatti che dà palla a Logrieco, servizio per l’accorrente Alassani che in diagonale batte Pozzato: 1 a 0 al 41°. Al 43° gol annullato al melfitano Russo per fuorigioco, poi nulla da segnalare fino al riposo. Nella ripresa il Matera scende in campo più attento ed ordinato anche
se al 17° uno dei migliori in campo, Villagatti, esce dal campo in barella. I biancoazzurri controllano il match e soffrono meno rispetto alla prima frazione ma al 39° ecco la doccia fredda: fallo nettissimo su Malquori, l’arbitro fa continuare e la palla finisce a Scalzone che batte agevolmente Lorello. Finisce 1 a 1, un punto prezioso per il Matera anche se la vittoria è sfumata per una clamorosa svista arbitrale.

 

Share Button