Basilicata. In primavera i lavori sul Distretto G

Dovrebbero partire la prossima primavera i lavori sul Distretto G, opera attesa da circa quarant’anni per la funizonalità dello schema idrico “Basento – Bradano”. La notizia è emersa a margine della riunione dell’osservatorio regionale sulle opere pubbliche ed accolta con soddisfazione dai segretari di categoria Fillea Cgil, Michele Palma, Filca Cisl, Michele La Torre, e Feneal Uil, Carmine Lombardi. Scongiurata la perdita dei fondi a dispozione, inizialmente da rendicontare entro il 31 dicembre scorso – è emerso dal commissario unico del Consorzio di Bonifica lucano – mancherebbe ora il semaforo verde tra i mesi di febbraio e marzo, poi si dovrebbe procedere ai lavori, assegnati alla ditta campana D’Agostino.

Ottimismo dalle rappresentanze sindacali delle costruzioni ma con cautela: “è una boccata d’ossigeno dopo la crisi iniziata nel 2008 e che ha visto predere 4.800 occupati” – ha detto Palma – “finalmente ci siamo, attendiamo le ricadute per la realizzazione dell’opera a beneficio del territorio” – ha rincarato La Torre. Intanto, nei prossimi giorni come da prassi “convocheremo la ditta – ha concluso Lombardi – per sottoscrivere un protocollo dintesa. E’ solo l’inizio di una serie di opere strategiche che vedranno la luce entro il 2020, in tema di viabilità con spartitraffico sulla Basentana, lavori sul raccordo Sicignano-Potenza ed entrata a regime sulla Tito – Brienza.”