Basilicata. Riqualificazione e legalità ai Laghi di Monticchio

In Regione Basilicata presentato un progetto in collaborazione con il FAI per riqualificare i Laghi di Monticchio. “il sito” ha dichiarato l’assessore all’ambiente Rosa “sarà candidato all’Unesco.”

Riqualificare e ripristinare la legalità di uno dei polmoni verdi più suggestivi della Basilicata. E’ l’obiettivo del progetto avanzato dal Fondo Ambiente Italiano, in collaborazione con un istituto bancario, che finanzierà lavori dell’importo di 22mila euro per valorizzare la fruizione culturale e turistica dei due specchi d’acqua siti nel Vulture: considerati “luogo virtuoso” grazie a quasi 32 mila preferenze che l’hanno inseriti al sesto posto nel censimento nazionale “I luoghi del cuore Fai” 2018.

I dettagli sono stati resi noti in Regione Basilicata. Presente la delegazione Fai di Potenza, l’Ente Parco regionale del Vulture e il Dipartimento regionale Ambiente.
“E’ il momento di concretizzare i voti dei lucani – ha dichiarato il capo delegazione locale della fondazione, Lidia Pantone – per un luogo come Monticchio che non ha la valenza che merita.”
“Abbiamo iniziato un percorso virtuoso” – ha sottolineato l’assessore Gianni Rosa, con chiaro invito ai comuni coinvolti, Rionero in Vulture e soprattutto Atella, di fare la propria parte. In prospettiva, annunciato anche l’iter per candidare i Laghi di Monticchio a sito Unesco.

Share Button