Allarme Cinghiali, per Coldiretti di Basilicata “mai così alto”

“Non è mai stato mai così alto in Italia l’allarme in Basilicata per l’invasione dei cinghiali e degli altri animali selvatici che distruggono i raccolti agricoli, sterminano greggi, assediano stalle, causano incidenti stradali nelle campagne ma anche all’interno dei centri urbani con pericoli concreti per gli agricoltori ed i cittadini”.

Lo scrivono – in una nota diffusa dall’ufficio stampa – i dirigenti della Coldiretti lucana – evidenziando che si tratta di “una minaccia che domani, giovedì 7 novembre, dalle ore 9 a Roma, in piazza Montecitorio, scatenerà la più grande protesta mai realizzata prima con un blitz di migliaia di agricoltori, allevatori, pastori provenienti anche dalla Basilicata”. L’obiettivo “è denunciare, anche con eclatanti azioni dimostrative, una emergenza nazionale e che sta provocando l’abbandono delle aree interne, problemi sociali, economici e ambientali con inevitabili riflessi sul paesaggio e sulle produzioni con le incursioni dei cinghiali che – concludono i dirigenti lucani della Coldiretti – sono arrivati anche all’interno delle città minacciando la sicurezza delle persone”.

Share Button