Rifiuti in Basilicata. Interviene l’assessore regionale Pietrantuono

Basilicata- L’approvazione della legge sui rifiuti in Basilicata ha portato l’aggiunta della strategia rifiuti zero, causando uno stravolgimento della politica di gestione del settore rifiuti nella nostra regione.

L’assessore regionale ad Ambiente ed Energia, Francesco Pietrantuono è intervenuto in merito: “Il superamento dell’emergenza, unitamente all’incremento della percentuale di raccolta differenziata, prossima ormai al 50%, suscettibile di un ulteriore incremento con la partenza del nuovo sistema di raccolta differenziata anche a Matera, sono i due indicatori di un’azione robusta e risolutiva, concretizzatasi con l’approvazione del piano regionale di gestione dei rifiuti nel 2016.

Abbiamo sancito in modo chiaro – continua- la necessità di porre in essere azioni coerenti con la quantità di rifiuti prodotti in regione creando le condizioni per ridurre drasticamente i rifiuti provenienti da fuori regione e i cosiddetti “tour della spazzatura”. Un’attenzione particolare – sottolinea Pietrantuono – è stata infine riservata alla ridefinizione di norme e procedure in materia di bonifiche ed amianto degli edifici pubblici, per cui abbiamo previsto circa 18 milioni di euro.In seguito alla conclusione della vicenda giudiziaria sull’affidamento del servizio di bonifica del Sito ex MATERIT rientrante nel SIN Val Basento, la Sezione V del Consiglio di Stato ha statuito la correttezza dell’operato della Regione Basilicata, sbloccando finalmente la bonifica di un sito molto delicato ed importante”.

Share Button