Goletta Verde di Legambiente: in Basilicata bilancio positivo

Unica criticità alla foce del canale Toccacielo di Nova Siri

In Basilicata sono ancora presenti “criticità alla foce del canale Toccacielo di Nova Siri (Matera), che così come lo scorso anno, presenta cariche batteriche oltre i limiti consentiti dalla normativa”

Conferenza Stampa a Maratea di Goletta Verde Legambiente

E’ uno degli elementi emersi dal monitoraggio delle coste lucane della campagna di Legambiente “Goletta Verde” e presentati stamani a Maratea nel corso di una conferenza stampa.

L’associazione ambientalista ha specificato che “si tratta dell’unica criticità riscontrata rispetto ai quattro punti monitorati da Legambiente in Basilicata e giudicato per questo ‘inquinato'” e quindi il bilancio è “positivo”.

Per questo motivo, è scritto in una nota, Legambiente “quest’anno affiancherà alla denuncia pubblica sullo stato delle acque anche un’azione giuridica, presentando un esposto alle autorità competenti per chiedere di verificare le cause delle criticità riscontrate in questo punto e chiedendo che i responsabili siano perseguiti secondo le nuove norme previste dalla legge sugli ecoreati”.

Sono, invece, “nella norma” i campioni d’acqua prelevati sulla spiaggia di Policoro, nella foce del fiume Cavone tra Pisticci e Scanzano Jonico (Matera) e Maratea (Potenza) nella foce del torrente Fiumicello.  

Il bilancio del monitoraggio svolto lungo le coste lucane dall’equipe tecnica di Goletta Verde, la storica campagna di Legambiente dedicata al monitoraggio ed all’informazione sullo stato di salute delle coste e delle acque italiane (realizzata anche grazie al sostegno del Conou, Consorzio nazionale per la gestione, raccolta e trattamento degli oli minerali usati, e dei partner Novamont e Ricrea (Consorzio nazionale riciclo e recupero imballaggi acciaio) – è stato presentato questa mattina in una conferenza stampa a Maratea da Mattia Lolli, portavoce della Goletta Verde; Valeria Tempone, direttore Legambiente Basilicata; Giuseppe Ricciardi, Legambiente Maratea, alla presenza del sindaco di Maratea Domenico Cipolla.

Goletta Verde Maratea (2018)

“Anche da Maratea – ha detto la portavoce di Goletta Verde, Mattia Lolli – abbiamo chiesto stamattina ai comuni lucani, così come fatto da quello di Maratea, di adottare strategie ‘plastic free’, e al Governo di anticipare la direttiva europea mettendo al bando piatti, posate e bicchieri di plastica non compostabile e continuare così ad essere in prima linea nella lotta al marinelitter. Senza dimenticare la necessità di una seria e capillare campagna di informazione per incrementare la fiducia dei cittadini verso l’acqua del rubinetto, più sana, controllata e sostenibile di quella in bottiglia”.

Il problema dei “rifiuti spiaggiati e in mare” riguarda anche la Basilicata: dall’indagine “Beach Litter” di Legambiente che ha monitorato quattro spiagge lucane, è emersa “una media di quasi quattro rifiuti ogni metro”, con il recupero di 1.476 rifiuti. La plastica, anche in questo, è stato il materiale più trovato (70%), seguita da carta (10,1%), metallo (7,8%) e vetro o ceramica (4,9%).

Share Button