I Carabinieri Forestali di Matera in azione a Borgo Venusio

Sequestrata una discarica abusiva di rifiuti speciali pericolosi in area di proprietà del Comune, nella medesima zona  costruito manufatti edili abusivi in terreno ricevuto in concessione dall’ATER

I Carabinieri Forestali della Stazione di Matera, in località “Borgo Venusio”, agro di Matera, hanno rinvenuto un deposito incontrollato di rifiuti speciali pericolosi e non in un’area di 1000 mq.

I rifiuti erano abbandonati in parte all’interno di una proprietà ATER in uso ad privato cittadino, con annesso fabbricato adibito a civile abitazione e in parte in un’area di proprietà del Comune di Matera, detenuta senza alcun titolo dallo stesso cittadino.

“L’intera superficie” riportano i Carabinieri in un comunicato “era recintata con paletti di ferro e rete metallica e, all’interno, sul suolo privo di pavimentazione e non impermeabilizzato, erano abbandonati, senza alcuna precauzione, rifiuti speciali e non, tra cui amianto, pezzi di guaina bituminosa, elettrodomestici ‘RAEE’ in disuso ed altro per un quantitativo complessivo di circa 75 mc”. 

Durante il controllo, è emersa anche la costruzione abusiva di tre manufatti edili in metallo, di cui due adibiti a deposito per materiale di vario genere ed uno arredato, annesso all’abitazione.

I militari hanno sottoposto a sequestro le due aree interessate dall’abbandono dei rifiuti e i tre manufatti costruiti in assenza di autorizzazione urbanistico edilizia. Il possessore del fabbricato è stato deferito all’Autorità Giudiziaria per gestione di rifiuti non autorizzata e abusivismo edilizio.

Share Button