Policoro (MT). Sversamento di liquami in un canale, denunciato proprietario azienda zootecnica

Il proprietario di un’azienda zootecnica di Policoro (Matera) è stato denunciato alla magistratura dai Carabinieri Forestale dopo che i militari hanno scoperto che i liquami provenienti dai bovini finivano “direttamente” in un canale di bonifica “per poi sfociare nel fiume Agri e infine nel mare”.

La denuncia è arrivata dopo un controllo eseguito nell’azienda dai militari e dal personale dell’Arpab: le deiezioni dei bovini “venivano fatte confluire da una concimaia in calcestruzzo, per caduta, in una vasca interrata”. Attraverso un tubo interrato o naturalmente, poi, finivano nel canale di bonifica, quindi nel fiume e poi in mare.

Le analisi dell’Arpab hanno evidenziato “un elevato carico organico inquinante delle acque pubbliche”.

I controlli, infine, hanno permesso di stabilire che parte delle strutture edilizie a servizio dell’allevamento – per una superficie complessiva di oltre diecimila metri quadrati – “risultavano abusive, edificate in un’area sottoposta a vincolo archeologico, paesaggistico ambientale ed urbanistico edilizio”.

Share Button