Mareggiata a Maratea. Dalla Regione i fondi per intervenire sui danni del mese scorso

La Regione Basilicata inserirà “nel proprio bilancio, in corso di approvazione entro questo mese, le somme necessarie per l’esecuzione dell’intervento di messa in sicurezza” di uno dei muri di sostegno della sede dell’Ufficio circondariale marittimo a Maratea (Potenza) dopo i danni causati dalla mareggiata del mese scorso: è uno dei punti emersi nel corso di una riunione che si è svolta in Prefettura, a Potenza. I

l Comune di Maratea, inoltre, “provvederà a eseguire un monitoraggio delle condizioni di stabilità del muro e a quantificare le somme necessarie per l’esecuzione degli interventi”, la Provincia “metterà a disposizione i propri uffici tecnici per la progettazione” e il Provveditorato alle opere pubbliche darà “il suo contributo per la consulenza e il controllo” delle attività.

Il Prefetto di Potenza, Giovanna Cagliostro, all’inizio della riunione ha chiesto “di elaborare un percorso definito, con tempi certi, che porti alla messa in sicurezza del muro, in modo da assicurare innanzitutto la pubblica e privata incolumità e, nel contempo, garantire il normale svolgimento della stagione estiva” e il comandante della Capitaneria di porto di Vibo Valentia, il capitano di fregata Rocco Pepe, ha “invitato il Comune a studiare ipotesi di eventuali temporanee soluzioni alternative di trasferimento di sede, ove fosse necessario, per consentire lo svolgimento di una successiva e più importante fase di lavori nella struttura”.

Share Button