- trmtv - http://www.trmtv.it/home -

Calenda, presto il decreto per i siti dei depositi nucleari

“Pronta la Carta, lo faremo tra questa e la prossima settimana”

Il ministro dello sviluppo economico Carlo Calenda conta di pubblicare entro questa o la prossima settimana il decreto per la Carta nazionale per le aree potenzialmente idonee al deposito nucleare di superficie. ‘Assolutamente sì’, ha risposto ai cronisti che, a margine del Rapporto Gse, gli chiedevano se ce la farà: ‘Il documento ci sta arrivando. Ha fatto delle correzioni l’Ispra e le ha rimandate al ministero dell’Ambiente, abbiamo fatto il punto ieri. Il ministero deve rimandarla a noi. Appena lo farà, faremo il decreto ministeriale congiunto Ambiente-Sviluppo. Quindi, conto di fare il decreto tra questa e la prossima settimana’.

L’Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale (Ispra) ha trasmesso ai Ministeri dell’Ambiente e dello Sviluppo economico il suo parere su di un aggiornamento della Carta nazionale delle aree potenzialmente idonee per localizzare il deposito nazionale dei rifiuti radioattivi (Cnapi). La Carta è stata predisposta dalla Sogin, la società incaricata della dismissione degli impianti nucleari e della messa in sicurezza dei rifiuti radioattivi.

La Sogin, ha spiegato l’Ispra sul suo sito il 5 marzo scorso, ha fatto alcune alcune modifiche alla sua proposta di Cnapi del 2015, a causa di aggiornamenti ai database usati per l’elaborazione. Queste modifiche hanno reso necessario un nuovo controllo da parte dell’Ispra. L’Istituto, dopo aver verificato e validato i risultati cartografici, ha trasmetto ai ministeri la nuova bozza della mappa delle aree idonee per il deposito di scorie nucleari, “senza formulare rilievi”.

La relazione dell’Ispra è top secret, così come la proposta di mappa dei siti idonei, fino alla pubblicazione. Questa avverrà dopo il rilascio del “nulla osta” da parte dei due Ministeri.

Share Button