Carabinieri Forestale Basilicata: nel 2017 maggior attività di controllo

“Un quadro generale confortante e incoraggiante, dove si è inciso sulla prevenzione piuttosto che nella repressione dei fenomeni”. E’ stato definito così, dal Comandante Carabinieri Forestale “Basilicata”, generale di brigata Antonio Danilo Mostacchi, il 2017 delle attività svolte in regione.

Tra i numeri, resi noti in conferenza stampa a Potenza alla presenza del Comandante Legione Carabinieri “Basilicata”, generale di brigata Alfonso Di Palma, evidenziato il +317% di incendi rilevati rispetto al 2016: fattore motivato dalle alte temperature registrate durante l’estate più calda degli ultimo trentennio, dove oltre alle operazioni di spegnimento di concerto con i vigili del fuoco, si è proceduto con attività d’indagine e l’arresto di due persone colte in flagranza di reato nel Parco del Pollino e nell’hinterland del capoluogo lucano. Tra i dati più importanti: i controlli, aumentati del 3,7% rispetto al 2016, in crescita anche i reati accertati (+28,3%) e gli illeciti amministrativi (+32,1%).

L’anno appena trascorso, inoltre, ha verificato sul campo l’assorbimento del corpo Forestale con l’Arma dei Carabinieri, secondo Mostacchi “opportuno ed efficace”. Rimarcato dal generale Di Palma con il riscontro positivo tra la gente e gli operatori economici sottoposti a controllo.

Share Button