Barletta. La schiuma presente in alcuni tratti di mare non dipende dalla rete fognaria

L’esito dell’incontro in Regione Puglia con tecnici Arpa e Aqp: nessuna anomalia rete fogna

La presenza di ‘schiuma’ in alcuni tratti di mare del litorale di Barletta, rilevata nei giorni scorsi, non è dipesa da cattivo funzionamento dell’impianto fognario: è quanto emerso in un incontro tecnico in Regione che ha visto la partecipazione di tutti gli enti interessati, ovvero Regione Puglia, Provincia di Barletta-Andria-Trani, Comune di Barletta, Arpa Puglia, Aqp e Consorzio Bonifica Terre d’Apulia.

Così la nota dell’ufficio stampa della Regione: “I tecnici di Arpa e di Acquedotto pugliese” dichiara l’assessore regionale alla Qualità dell’Ambiente, il barlettano Filippo Caracciolo “hanno escluso con fermezza che il fenomeno registrato l’8 agosto scorso possa essere dipeso da un malfunzionamento dell’impianto fognario e, a tal proposito, si è stabilito che, con la collaborazione e la partecipazione congiunta degli enti interessati, si darà luogo ad una serie di attività tra cui il monitoraggio e la verifica dei tratti di rete interessati al fenomeno”.

Caracciolo aggiunge di aver sottolineato nel corso dell’incontro “l’utilità del finanziamento di 7,5 milioni di euro relativo all’Accordo di Programma tra ministero dell’Ambiente e della Tutela del territorio e del Mare, il ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e la Regione Puglia sulla riqualificazione e rigenerazione costiera della provincia di Barletta-Andria-Trani, che comporterà efficaci miglioramenti sull’intero tratto costiero”.

Il prossimo incontro, per la verifica dei risultati conseguiti, è stato fissato per il 26 settembre prossimo.

Share Button