Bari. Raffica di multe per rifiuti selvaggi. Decaro: questi ultimi due anni li riempirò di multe

Materiale di risulta, divani, elettrodomestici e computer di vecchia generazione, sono solo alcuni dei rifiuti che quotidianamente i baresi lasciano accanto ai cassonetti, fuori orario, nonostante questi ultimi siano vuoti.

Le quattro telecamere acquistate dal Comune di Bari e posizionate lungo strade periferiche del capoluogo pugliese, scattano una fotografia degradante di una popolazione incivile e poco rispettosa della propria città.

Il primo cittadino ha dichiarato guerra contro gli incivili: “Questi ultimi due anni li riempierò di multe, forse perderò le prossime elezioni, ma fino alla fine cambierò loro la testa”.

Da fine maggio a metà luglio, 62 persone sono state multate e da inizio anno molte di più. Tutte le risorse raccolte nelle casse comunali saranno presto investite per potenziare ulteriormente la presenza di telecamere e per promuovere una campagna di sensibilizzazione nelle scuole.

Share Button