Incendi. Protezione Civile: dal 20 giugno, in Basilicata eseguiti più di 160 interventi

Come nel resto del sud, anche la Basilicata vive giorni difficili a causa degli incendi estivi. Interessato un arco geografico che va dal Vulture – Melfese e Alto Bradano passando per hinterland materano e metapontino fino all’area di Maratea e Lauria, dove mercoledì scorso sono state sgomberate delle abitazioni ed il sindaco Angelo Lamboglia ha dichiarato lo “stato di emergenza”.

Stando agli ultimi dati forniti dalla Sala Operativa della Protezione Civile regionale, dallo scorso 20 giugno sono stati effettuati 485 interventi di vario genere, di questi, 161 hanno riguardato gli incendi. Attualmente sono impegnate 276 unità dei vigili del fuoco, 73 associazioni collegate alla Protezione Civile con impiego di 450 volontari, più di 500 unità tra le 9 aree programma e vie blu.

L’ultimo evento più preoccupante si è registrato in mattinata nel materano, con addetti dell’area programma di Grottole impegnati in località Bosco Monferrata a Pomarico. Sul fronte dell’emergenza, fondamentali i 36 interventi aerei attraverso canadair ed un elicottero inviato dalla Marina Militare di Taranto. Dal 15 luglio, operativa una unità nazionale a Viggiano, grazie all’interessamento diretto dell’assessore regionale Braia.

Share Button