La Basilicata si prepara a prevenire e fronteggiare gli incendi estivi

Anticipo della campagna AIB al prossimo 20 giugno con il rafforzamento di 6 squadre operative dislocate sull’intero territorio regionale di cui una in presidio operativo aggiuntivo dei Vigili del Fuoco dislocata a Maratea e potenziamento con organizzazione mirata della platea dei forestali AIB dell’area Programma Lagonegrese-Pollino intorno all’area sensibile. Integrazione della formazione specifica nella Convenzione con i Vigili Del Fuoco per l’affiancamento dei DOS (Direttore Operazione Spegnimento) al fine di aumentarne per il prossimo anno il numero disponibile a livello regionale e attivare ulteriori reti a supporto.

È quanto stabilito al tavolo tecnico convocato presso il Dipartimento Agricoltura della Regione Basilicata durante il quale si sono definite ed affrontate le criticità e l’organizzazione dell’avvio delle attività di antincendio boschivo 2017 su tutto il territorio regionale.

Un incontro già previsto per fare il punto sulla rete di prevenzione e intervento, in particolare con impiego del personale dei forestali, ed accelerato a seguito del recente incendio che ha devastato ettari di macchia mediterranea ai piedi del Monte San Biagio a Maratea, nel potentino.

A guidare i lavori l’assessore Luca Braia. Vi hanno partecipato Guido Loperte e Donato Viggiano degli uffici della Protezione Civile, il Dirigente dell’Ufficio Foreste Giuseppe Eligiato, Tiziano Bagarozza e Francesco Salvatore del Comando dei Vigili del Fuoco Basilicata, Antonio Mostacchi del Comando Regionale dei Carabinieri/Forestale oltre che i Consiglieri Regionali Mario Polese e Vincenzo Robortella, al Sindaco di Maratea Domenico Cipolla e al Sindaco di Nemoli Enzo Provenzano, capofila dell’Area Programma Lagonegrese-Pollino.

Share Button