Fiocco Rosa nel Parco della Murgia Materana: nate tre cicogne

L’Ente Parco è lieto di annunciare la nascita nei primi di maggio di tre Cicogne nere, frutto di oltre un mese di lavoro, per la cova delle uova da parte di entrambi i “genitori”.

“La divulgazione delle valenze naturali dell’Area Parco, contestualmente all’attuazione di tutte le misure necessarie per la concreta conservazione di queste specie e dei loro siti di nidificazione, è l’obiettivo che l’Ente Parco intende raggiungere. Il buon andamento della nidificazione delle Cicogne” è scritto in una nota dell’Ente “è un ottimo segnale per valutare positivamente il lavoro svolto sinora per la tutela dello splendido territorio murgico che l’Ente Parco è chiamato a salvaguardare”.

Tanto lavoro c’è ancora da fare per la tutela di queste specie e per tutto il territorio, anche a fronte del vertiginoso aumento della fruizione turistica dei luoghi, che negli ultimi anni si sta registrando a Matera.

L’Ente Parco della Murgia Materana si auspica che da parte di tutti i cittadini e fruitori dell’Area Protetta, ci sia il massimo rispetto nei confronti di questa specie e di altre come il Capovaccaio (Neophron percnopterus) che nidificano utilizzando le pareti rocciose della Gravina.

L’Ente Parco stesso, proprio negli ultimi giorni ha espresso il diniego ad alcune attività richieste, in quanto potevano potenzialmente arrecare disturbo al nido.

L’Ente Parco continuerà a preservare questo territorio intraprendendo attività di ricerca e realizzando azioni di conservazione di questi meravigliosi ospiti delle Gravine.

Share Button