Emiliano incontra il ministro Mise. Il pugliese: riapertura del dialogo col Governo, un miracolo

“Un miracolo”: così il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, ha definito la riapertura del dialogo con il governo centrale, oggi a Roma, al termine di un incontro sui temi dell’Ilva e dei gasdotti con il ministro dello Sviluppo economico, Carlo Calenda.

“Il colloquio” ha dichiarato Emiliano ai cronisti “è stato molto positivo. Abbiamo discusso nel merito senza frapporre questioni di principio a questioni che invece costituiscono l’interesse generale”.

Per Emiliano è comunque “un miracolo che si sia ricominciato a discutere con il governo”. “Dopo quasi 18 mesi di mio governo della Regione Puglia” ha continuato il presidente “si è riaperto il dialogo con Palazzo Chigi e di questo non posso che essere contento”. “Noi, ovviamente” ha sottolineato Emiliano “grazie alla forza dell’approfondimento tecnico degli uffici siamo riusciti a reggere un confronto tecnico con il governo, sia sull’Ilva che sui gasdotti, che ci ha fatto diventare interlocutori interessanti ed interessati”.

“Credo” ha rilevato “che questo sia anche il risultato del mio colloquio con il presidente del Consiglio Gentiloni che si è comportato con me in maniera assolutamente encomiabile. Da questo punto di vista è stato quello che io mi aspettavo”.

Share Button