Torna questa domenica la “Giornata nazionale del Camminare”

Torna domani in tutta Italia la Giornata Nazionale del Camminare, manifestazione, patrocinata dal Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, che invita le persone a mettere al centro della propria quotidianità l’esperienza sempre più importante di muoversi a piedi in città o nel paesaggio naturale.

Per questa quinta edizione, tante le iniziative in tutta Italia organizzate nei centri storici, nei piccoli borghi, nei parchi naturali e lungo i cammini storico culturali.

Sul sito www.giornatadelcamminare.org è consultabile la lista delle iniziative. La Giornata Nazionale del Camminare, oltre ad essere un momento di festa per riprendersi la propria città a piedi, vedrà coinvolte anche le aree protette – sottolinea il Mibact in una nota – per promuovere l’escursionismo e, in considerazione del 2016 come Anno dei Cammini, gli itinerari storico-culturali diventeranno occasioni di riflessione e di incontro.

“Domenica 9 ottobre, in occasione della Giornata Nazionale del Camminare” ha dichiarato il ministro Franceschini “invito tutti i cittadini a visitare il patrimonio storico-monumentale diffuso in ogni angolo delle città italiane, spostandosi con i mezzi pubblici e a piedi con la semplice parola d’ordine: io visito camminando”.

In Puglia nel brindisino, ad Oria approderanno vari gruppi escursionistici provenienti da più punti del territorio circostante per l’iniziativa “Tutti a piedi verso Oria”, nel foggiano l’associazione “Senza Cemento” aderisce all’iniziativa sui percorsi all’aperto di San Marco in Lamis. La Murgia pugliese è al centro di analoghe iniziative a Cassano delle Murge dove oltre alla visita dell’area sarò possibile assistere alla trasformazione del latte in prodotti caseari. A Bitonto “Fare Verde” promuovo un’escursione guidata di 7 chilometri nel Bosco. Originale il tragitto che partendo da Ceglie e fino a Martina Franca prevede una passeggiata a piedi attraverso i camminamenti del Canale Principale dell’Acquedotto Pugliese. Altre iniziative analoghe a Leverano e Galatone.

In Basilicata: Passeggiata da San Chirico Raparo a l’Abbazia di Ant’angelo al monte Raparo con visita guidata e ritorno, analoga iniziativa a Castelsaraceno con “una passeggiata nei Due Parchi”, mentre tra Tito, Satriano di Lucania e Sasso di Castalda il percorso si snoderà per le antiche vie di comunicazione montane. Il Comune di Castelgrande propone invece il Trekking su Monte Giano.

Share Button