Referendum del 17 aprile: in Basilicata arrivano le "Escursioni del quorum"

1463597_972562956169086_6953313329919468765_nSi accorciano i tempi verso il 17 aprile, il giorno del referendum contro le trivelle in mare, e si moltiplicano le iniziative a sostegno delle ragioni del “sì”, che cercano di farsi strada tra un Governo nazionale che ha scommesso sul fallimento della partecipazione, e appelli diffusi all’astensionismo da larga parte del mondo politico.

L’ultima in ordine di tempo arriva dalle guide lucane che, come mobilitazione propria e corale contro i malcelati tentativi di sabotaggio, dal 2 aprile e fino alla data della consultazione, si metteranno in cammino in varie località lucane per riscoprire radici, storia e storie del territorio e la ricchezza culturale, ambientale e paesaggistica della Basilicata, come stimolo a difenderle dal sistema economico delle lobby petrolifere.

E’ nato così il programma delle “Escursioni del Quorum”, visite guidate gratuite che si snodano tra Matera, Potenza e la montagna potentina, articolato in nove date di mobilitazione collettiva con un significato profondo: per pochi barili di petrolio non vale la pena di mettere a rischio l’ambiente marino e terrestre ed economie importanti come la pesca, il turismo, l’agroalimentare di qualità, ovvero le vere ricchezze del Paese.

Le guide lucane, con le “Escursioni del Quorum” aderiscono anche alla manifestazione “Il Referendum di cui nessuno parla”, in programma domenica prossima, 3 Aprile, a Matera, in Casa Cava.

Tutte le informazioni sugli appuntamenti con le visite guidate gratuite possono essere cercate e richieste sulla pagina Facebook “Le escursioni del Quorum”.