Gestione coste lucane, la Giunta regionale di Basilicata adotta il Piano

erosione della costaDifesa del litorale dall’erosione marina, ripascimento degli arenili; armonizzazione dell’utilizzazione pubblica del demanio marittimo con lo sviluppo turistico e ricreativo della zona costiera, salvaguardia degli insediamenti civili, produttivi e delle infrastrutture; riqualificazione ambientale dei tratti di costa emersa e sommersa. Sono questi, in estrema sintesi gli obiettivi a cui punta, il Piano per la gestione delle coste lucane adottato dalla Giunta regionale di Basilicata. All’approvazione del Piano, invece, provvederà il Consiglio Regionale. “Inizia ora la fase concertativa – ha detto l’assessore Berlinguer – in cui le comunità e i territori dovranno essere protagonisti e non spettatori dell’elaborazione del piano”. Si tratto – è spiegato in una nota – di uno strumento normativo, tecnico-operativo e finanziario con cui – nella fattispecie – si individuano i principali usi in atto e la dimensione delle attività economiche che insistono sulle aree costiere e verifica le condizioni attuali del litorale regionale, in relazione ai fenomeni di erosione e di arretramento della linea di costa. Di grande importanza la definizione, previa valutazione ambientale strategica, così come previsto dalla normativa comunitaria, di un programma di interventi a medio e lungo termine per la difesa complessiva della costa, con la valutazione dei relativi costi; questo, in considerazione del fatto che, tale piano, interviene nella pianificazione territoriale delle fasce costiere: ionica e tirrenica e, come tale, rientra nell’ambito di applicazione del D.Lgs 152/06.

Share Button