L’assessore Leone in visita al IRCSS Crob di Rionero

L’assessore alla Salute della Basilicata, Rocco Leone, accompagnato da Massimo Zullino, presidente della quarta Commissione consiliare permanente, Politiche Sociali, ha visitato ieri mattina i reparti e i laboratori di ricerca e di diagnostica dell’Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico “Centro di Riferimento Oncologico della Basilicata” (IRCCS-CROB).

L’incontro è stato anche un’occasione utile per visitare i cantieri aperti per la realizzazione della nuova Piastra per la diagnostica per immagini e per il Day Center (DH Oncologico ed ematologico) e per l’ampliamento e la ristrutturazione della Piastra dei poliambulatori e della farmacia nonché dell’Hospice.

Nel corso della visita il consigliere Zullino ha particolarmente apprezzato il “riconoscimento del carattere scientifico” dell’IRCCS-CROB da parte del Ministero della Salute e l’accreditamento come Clinical Cancer Center da parte di OECI, l’Organizzazione Europea degli Istituti sul Cancro: “un patrimonio importante per l’intera comunità regionale e di due importanti riconoscimenti” ha sottolineato “che è importante che non siano dispersi ma anzi bisogna lavorare insieme perché vengano confermati per il futuro e ulteriormente valorizzati”.

Al termine della visita, l’assessore Leone ha incontrato nell’auditorium gli operatori dell’Istituto manifestando il suo apprezzamento per gli obiettivi raggiunti dal CROB negli ultimi anni e per l’entusiasmo e la dedizione manifestati dal personale durante la visita nei vari reparti.

Leone nel prendere visione della realtà dell’Istituto ha sottolineato i livelli di eccellenza raggiunti e la necessità di interventi mirati al mantenimento di quanto conquistato in ambito clinico-assistenziale e in quello della ricerca scientifica soprattutto attraverso la strutturazione della Rete Oncologica di Basilicata che veda al centro l’IRCCS-CROB.

L’assessore ha auspicato che l’Istituto di eccellenza lucano, oltre a coordinare la Rete Oncologica, si renda anche responsabile della organizzazione dell’oncologia sul territorio con la realizzazione di una rete di servizi in grado di prendere in carico il paziente fin da prima della diagnosi oncologica e seguirlo in modo efficace per tutto il suo percorso di malattia.

Insieme al consigliere Zullino, gli esponenti regionali si sono impegnati a reperire i fondi per consentire, oltre al completamento dei lavori in corso, anche il rinnovo ed il potenziamento della dotazione tecnologica dell’Istituto, in particolare per quanto riguarda la Radioterapia, la Medicina nucleare e la Chirurgia oncologica.

“Abbiamo bisogno di ottimizzare la spesa sanitaria” ha sottolineato l’assessore “ed i numeri della nostra Regione non ci consentono duplicazioni di servizi e di strutture che, per mantenere una buona qualità, devono poter contare su un bacino di utenza adeguato”.

“Il governo regionale” ha concluso l’assessore Leone “intende creare una rete di servizi erogati sui territori per permettere equità di accesso alle cure per tutti i cittadini della nostra Regione concentrando in pochi centri le attività ad elevata qualificazione, come è il caso dell’IRCCS-CROB nell’ambito dell’Oncologia. Solo così si riuscirà a vincere le sfide difficili che abbiamo davanti limitando anche la mobilità passiva”.

A conclusione dell’incontro, la direzione Strategica e la Direzione Scientifica dell’IRCCS-CROB hanno espresso la loro soddisfazione per la disponibilità e l’attenzione dimostrate dall’assessore Leone e dal consigliere Zullino e si sono detti certi che l’Istituto sarà in grado di affrontare con successo le sfide della moderna oncologia e di mantenere alti gli standard di qualità sia dell’assistenza che della ricerca scientifica in modo da meritare la riconferma a IRCCS e l’accreditamento OECI.

Share Button