A Potenza la “Notte Bianca della Cura 2019”

Dare piu vita ai giorni. E’ questo il messaggio dell’associazione Amici dell’Hospice presso l’azienda ospedaliera San Carlo di Potenza. Il luogo, dove operano 50 volontari in attività ludico-assistenziali insieme a medici ed infermieri al fianco di pazienti oncologici terminali, ha ospitato l’inaugurazione della Notte Bianca della Cura 2019. Proiettato il cortometraggio “Io vedo gli invisibili” realizzato dal personale infermieristico dell’Hospice con testo denso di umanità e poesia per dare forma e materia al prendersi cura di chi affronta la malattia.

“Affianchiamo le famiglie nelle cure ai loro cari e con supporto anche psicologico – ha spiegato la volontaria Lea Riviello – in particolare attività che riportano le famiglie a casa come la cucina, gli addobbi natalizi o le coccole” mentre il responsabile dell’associazione Amici dell’Hospice, il dottor Raffaele Ricciuti, ha auspicato che la giunta regionale recuperi un progetto già posto in essere per la creazione di un nuovo sito dedicato alle cure palliative.

Giunto alla seconda edizione, l’ampio cartellone della Notte Bianca della Cura ha visto il centro storico del capoluogo lucano ospitare numerosi eventi di musica, arte, letteratura e incontri formativi. Il ricavato dalla vendita del libro “Abbi Cura” e un dvd associato, inoltre, sono andati in favore dell’associazione.

Share Button