Donazione Organi in Basilicata. Il 9 marzo a Potenza “Donare per continuare a vivere”

Il papà del piccolo Nicholas ucciso nel 1994 durante una vacanza in Italia sarà l’ospite d’onore di “Donare per continuare a vivere”.

Sarà Reginald Green, l’ospite d’onore di “Donare per continuare a vivere”: evento promosso il 9 marzo nell’Auditorium dell’ospedale San Carlo di Potenza dall’Associazione “Ritorno alla Vita Onlus” con l’obiettivo di discutere e sensibilizzare l’opinione pubblica sulla donazione di organi.

Era il 29 settembre del 1994 quando la famiglia Green, californiana in vacanza in Italia, percorse inconsapevole l’autostrada Salerno – Reggio Calabria nei pressi di Vibo Valentia trovando la morte del piccolo Nicholas di soli 7 anni per mano di rapinatori. Il padre, oggi 92enne, è presidente di una fondazione divenuta protagonista in tutto il mondo.

L’evento lucano, moderato dall’attrice Eva Immediato, vedrà alternarsi istituzioni, medici e operatori socio-assistenziali vicini al tema, “importante per i contenuti e alimentare un messaggio di grande civiltà e rispetto – ha dichiarato il presidente dell’associazione Ritorno alla Vita ONLUS, Enzo Manicone.”

Share Button