Potenza. Carabinieri e Nas alla mensa dell’Istituto comprensivo di Bella

Riscontrate “gravi carenze igienico sanitarie strutturali” il SIAN dell’ASP ha disposto la sospensione dell’attività

I Carabinieri della Stazione di Bella e del Nucleo Antisofisticazioni e Sanità di Potenza, nella giornata di ieri, hanno eseguito un’ispezione presso il punto di cottura del servizio di refezione scolastica del locale Istituto Comprensivo.

I militari nel corso dei controlli, hanno riscontrato gravi carenze igienico – sanitarie strutturali in relazione alle quali è stato richiesto il supporto di personale del SIAN – Servizio Igiene Alimenti sorveglianza e prevenzione Nutrizionale – dell’Azienda Sanitaria di Potenza che, intervenuto sul posto, ha disposto l’immediata sospensione dell’attività.

L’iniziativa – è spiegato in una nota stampa – rientra nell’ambito di una serie di verifiche nelle mense scolastiche della provincia di Potenza, tese ad accertare se siano conformi alle norme di settore le caratteristiche dei locali destinati a tale scopo, le condizioni d’igiene e tenuta degli alimenti, la rispondenza dei pasti somministrati agli alunni ai menù previsti dai capitolati di appalto del servizio, la corretta preparazione del cibo, quali condizioni necessarie al fine di tutelare la salute degli utenti, soprattutto dei più giovani.

In quest’ottica, i Carabinieri del Comando Provinciale di Potenza, con l’ausilio della componente specialistica dell’Arma, istituita per tali finalità e costituita dal NAS di Potenza, effettueranno analoghi ulteriori accertamenti sul territorio di competenza di modo da assicurare l’affidabilità di un servizio così importante per le varie realtà locali.

Share Button