Sanità lucana. A Villa d’Agri una nuova risonanza magnetica “ad alto campo”

Nel presidio ospedaliero di Villa d’Agri di Marsicovetere (Potenza) è stata installata una nuova risonanza magnetica: la macchina, “ad alto campo e ampia apertura”, consentirà lo studio dei pazienti obesi e migliorerà la tollerabilità nei pazienti claustrofobici, sarà operativa nei prossimi giorni per le prime prove cliniche sui pazienti.

All’inizio di gennaio – è scritto in una nota – sarà ufficialmente funzionante per i pazienti del presidio e da febbraio anche per gli esterni offrendo, in questo caso, un supporto importante alle liste di attesa dell’Asp per questa tipologia di esami.

“La nuova risonanza magnetica ad alto campo – ha spiegato il direttore del dipartimento Diagnostica per immagini del San Carlo, Enrico Scarano – è una macchina di ultimissima generazione altamente performante. Permetterà di eseguire esami della maggior parte dei segmenti corporei lasciando al San Carlo solo quelli di alto profilo diagnostico”.

“Nella strategia aziendale – ha detto il direttore sanitario dell’Azienda, Antonio Picerno – è stato affidato l’incarico di responsabile della Radiologia di Villa d’Agri al dottor Cavallo, uno dei medici di maggiore esperienza in questo settore che potrà quindi trasferire ai colleghi del presidio un importante contributo in termini di formazione”.

Share Button