Quattro giovani lucani, tra i primi in Italia, a ricevere un pancreas artificiale

“Tra i primi in Italia, nei prossimi giorni, quattro giovani lucani di età compresa tra 8 e 17 anni, con diabete tipo uno, potranno usufruire della nuova tecnologia nota come ‘pancreas artificiale’ e che rappresenta una vera rivoluzione nella terapia insulinica”.

Lo ha annunciato l’azienda sanitaria locale di Potenza, spiegando che “il nuovo presidio, composto da un microinfusore di insulina e un sensore per il monitoraggio continuo della glicemia, dispone di un algoritmo che permette di somministrare insulina in modo automatico in rapporto ai valori di glucosio rilevati nel sangue, funzionando cioè nello stesso modo con cui il pancreas del soggetto non diabetico tiene sotto controllo la glicemia”.

L’Asp “sarà tra i primissimi centri” ad applicare la nuova tecnologia, “grazie all’esperienza della stessa unità nell’utilizzo delle tecnologie innovative per la terapia del diabete, confermando di essere all’avanguardia nazionale in questo setting assistenziale”.

Share Button