Regione Puglia, rinviata di nuovo legge su liste d’attesa. Emiliano: “Sentiremo di nuovo i medici”

Irritato il proponente Amati: “In Italia si aprono di continuo falegnamerie per costruire tavoli”

Ancora un rinvio in Consiglio regionale pugliese per la legge sulle liste d’attesa. Saranno sentiti di nuovo i medici.

Una legge che non s’ha da fare, ufficialmente perché “disturberebbe” la sessione di bilancio alle porte. La proposta di uno stop temporaneo all’attività intra moenia dei medici pugliesi per riallineare i tempi di attesa per una visita specialistica a quelli ambulatoriali classici trova un nuovo ostacolo. E’ proprio l’Ordine dei Medici stavolta a chiedere di essere sentito, il prossimo 17 dicembre, e la maggioranza in Consiglio regionale ha accordato questo ulteriore passaggio rinviando la discussione della legge al 2019.

Non si sa se Emiliano abbia in mente di riproporre la stessa legge con primo firmatario Fabiano Amati o un testo ex novo, certo è che il presidente della Commissione Bilancio ha definitivamente perso la pazienza.

Share Button