Incontro urgente in Regione Basilicata sulla qualità dei prodotti agroalimentari

Sotto esame, anche grazie al servizio girato in Basilicata dalla redazione della trasmissione tv della Rai “Nemo, nessuno escluso”, i prodotti della terra lucani, in particolare quelli prodotti nelle aree interessate dalle estrazioni petrolifere di ENI e Total (dove stanno per partire le attività del nuovo Centro Olio).

Evidentemente le rassicurazioni fornite dall’assessore all’assessore all’ambiente della Regione, Francesco Pietrantuono lo scorso 16 maggio dopo la trasmissione del servizio non sono bastate. In quell’occasione l’assessore socialista disse a chiare lettere che i prodotti delle Valli dell’Agri e del Sauro non sono avvelenati.

Così, per “condividere e valutare con gli organismi preposti l’attuale sistema di controllo” e “per garantire la qualità dei prodotti agroalimentari lucani” ha convocato per venerdì 25 maggio, – alle 10.00, in sala Verrastro nel Palazzo della Giunta a Potenza –  un incontro urgente sul tema “Analisi e valutazioni sul sistema di controllo degli alimenti agroalimentari in Basilicata ed interconnessioni con analisi ambientali”.

Intorno al tavolo saranno presenti gli organismi preposti al controllo dell’agroalimentare (Arpab, Istituto Zooprofilattico Sperimentale, Ara Basilicata, Fondazione Ricerca Biomedica, Osservatorio ambientale regionale, Asp, Asm, Cia, Coldiretti, Confagricoltura e Copagri) i sindaci di Corleto Perticara, Guardia Perticara, Gorgoglione, Anzi, Laurenzana, Castelmezzano, Cirigliano, Pietrapertosa, Stigliano, Accettura, Armento, Missanello, Aliano, Abriola, Calvello, Grumento Nova, Marsico Nuovo, Marsico Vetere, Moliterno, Montemurro, Sarconi, Tramutola e Viggiano.

Saranno presenti anche l’assessore regionale alle Politiche per la Persona Flavia Franconi e l’assessore alle Politiche Agricole e Forestali Luca Braia, oltre ai direttori generali dei dipartimenti interessati.

Share Button