A Matera la seconda edizione “Emosprint: Go fast – Go safe – Go Kart”

Il direttivo delle associazioni pugliesi ARPE onlus e ABCE al kartodromo di Matera per la seconda edizione di “Emosprint:Go fast – Go safe – Go Kart “. Una giornata dedicata al karting ma sopratutto al confronto su tematiche quali il Pdta nuovo piano terapeutico assistenziale, tavolo tecnico chiesto dalla direzione sanitaria della Regione Puglia. Vari i relatori intervenuti nel corso dell’incontro, durante il quale è intervenuto telefonicamente il comico Checco Zalone.

Si è parlato di sicurezza al polso, farmaci long acting, fisioterapia e sport, ma chiaramente ci si è concentrati sull’emofilia, malattia ereditaria dovuta alla mancanza di una sostanza proteica normalmente presente nel sangue che provoca un’imperfetta coagulazione. Ciò significa che negli emofilici una perdita di sangue (emorragia) può durare più a lungo, al punto da risultare pericolosa per la salute. L’emofilia è una malattia X linked e per questo colpisce quasi esclusivamente i maschi. Le poche donne affette sono frutto di un padre emofilico e una madre portatrice, oppure di mutazioni genetiche.

È una malattia rara: su 5000 bambini di sesso maschile solo uno sarà emofilico. Ma oggi i bambini emofilici possono però svolgere una vita assolutamente normale perché possono utilizzare un farmaco della coagulazione in grado di evitare o fermare rapidamente l’emorragia e proprio i bambini, al termine dell’incontro, sono scesi in pista supportati dal pilota Gianfranco Pizzulli.

Share Button