Viggiano. Conferenza stampa sullo studio “Valutazione Impatto Sanitario in Val d’Agri”

Conferenza stampa a Viggiano dopo le indiscrezioni di stampa sui contenuti dello studio sulla Valutazione di impatto Sanitario in Val D’Agri, nei territori delle estrazioni petrolifere.

‘La commissione si sta muovendo in maniera scientifica e responsabile. Il progetto Vis si concluderà, come da cronoprogramma, con la presentazione pubblica, prevista adesso per il prossimo 22 settembre, dove i dati saranno spiegati in maniera chiara e comprensibile. Nessuno ha mai avuto l’intenzione di mantenere il report sulla valutazione di Impatto Sanitario in val d’Agri nascosto in un cassetto ma il tempo che ci siamo presi è necessario prima di tutto per comprendere i dati in maniera inequivocabile”.

E’, in sintesi, questo contenuto che ha spinto i sindaci di Viggiano e di Grumento Nova, Amedeo Cicala e Antonio Imperatrice, a convocare una conferenza stampa alla presenza, anche, del presidente della commissione Vis Michele Montone e del dottor Giambattista Mele, membro della commissione.

E se intorno c’è cautela e si aspetta l’assemblea del 22 settembre, è proprio Mele, che si dissocia fortemente dalla nota diffusa da Eni che, di fatto, sminuirebbe un percorso di studi al quale la stessa multinazionale ha partecipato in commissione, a lasciar intendere che i risultati non siano poi diversi dalle indiscrezioni uscite in questi giorni.

Contestualmente alla conferenza stampa, nel centro sociale sempre a Viggiano, gli avvocati Giovanna Bellizzi, Antonio Grazia Romano e l’ingegnere Antonio Alberti, hanno presentato ai cittadini l’istanza di riesame e di annullamento della delibera con cui la Regione Basilicata ha di fatto emesso ordinanza di riapertura del Centro Oli di Viggiano nello scorso mese di luglio.

Share Button