Vaccini obbligatori, corsa ai certificati per l’iscrizione a scuola

94367820

Matera. Conto alla rovescia per l’inizio delle scuole con la corsa, quest’anno, alla messa in regola dei certificati per le vaccinazioni per l’ingresso a nido, asilo, elementari, medie e biennio del liceo.

Sono dieci complessivamente (anti-poliomielitica anti-difterica anti-tetanica anti-epatite B anti-pertosse anti-Haemophilus influenzae tipo b anti-morbillo anti-rosolia anti-parotite anti-varicella) le vaccinazioni che dovranno  essere effettuate entro il sedicesimo anno di età. La novità in questo caso riguarda la varicella la cui vaccinazione è divenuta obbligatoria per i bimbi nati nel 2017. L’obbligo riguarda anche i richiami delle dosi iniziali.

La documentazione va presentata entro il 10 settembre per scuole materne e asilo nido, per gli altri gradi di istruzione il 31 ottobre. In caso di dichiarazione sostitutiva occorre mettersi in regola entro il 10 marzo.

Per quanto riguarda le modalità di ammissione nelle scuole, ampia discrezionalità è stata lasciata alle regioni.
Per la provincia materana, l’Azienda Sanitaria di Matera ha predisposto il rilascio dei certificati in tutti i punti vaccinali dislocati
sul territorio.

Nel caso invece che si voglia presentare a scuola un esonero dalle vaccinazioni obbligatorie, è necessario che questo venga firmato dal medico di base: il certificato dovrà spiegare per quale motivo il bambino non ha fatto le vaccinazioni. E in questo caso ci sono due possibilità solamente: o il bimbo è immunodepresso (per esempio: ha una malattia cronica), oppure ha già contratto la malattia per la quale è previsto il vaccino e quindi non ha bisogno della protezione .

Share Button