SEU. E’ in condizioni stazionarie la bimba francese di 18 mesi ricoverata a Bari

Sono stazionarie e al momento sotto controllo le condizioni di una bambina francese di 18 mesi ricoverata con sindrome Seu (Sindrome emolitico-uremica) all’ospedale pediatrico Giovanni XXIII di Bari. La bambina era ospite per turismo con la famiglia in una masseria di Copertino (Lecce) quando ha avvertito i primi sintomi domenica mattina ed è stata inizialmente ricoverata nell’ospedale del paese. Nel pomeriggio di domenica la bimba è stata trasferita a Bari e ricoverata nell’ospedale Giovanni XXIII. Qui, sottoposta ad accertamenti, è stata confermata la patologia e sono state avviate le cure del caso con dialisi ed emotrasfusioni. Parallelamente sono state avviate dalla ASL di Lecce le indagini epidemiologiche per individuare eventuali altri casi. L’ipotesi è che la minore abbiamo contratto il batterio da formaggio fresco fatto con latte non adeguatamente pastorizzato. Lo scorso giugno, si ricorda, una bambina di 15 mesi di Altamura era deceduta a Bari dopo il ricovero a causa delle conseguenze di una infezione da Seu: sulla vicenda, tra l’altro, la Procura di Bari aveva aperto un’inchiesta, ipotizzando il reato di omicidio colposo. Nello stesso periodo altri bambini erano stati ricoverati al Giovanni XXIII per la stessa infezione.

Share Button