Questa opzione resetterà tutto il contenuto come predefinito

Reset

Sanità lucana. Audito in commissioni congiunte il direttore generale dipartimento politiche della persona

Ascoltato il direttore generale sui disegni di legge “Legge di stabilità regionale 2017” e “Bilancio di previsione pluriennale 2017-2019” relativamente alle poste stanziate per il settore sanitario

Per il settore sanitario la Regione Basilicata ha previsto nel 2017 uno stanziamento complessivo di 1,1 miliardi di euro (1,1 miliardi nel 2018, e 1,2 miliardi): per il rafforzamento delle strutture sanitarie si prevede tra l’altro il rifinanziamento (già previsto nel 2015 ma non attuato) delle infrastrutture necessarie per la radioterapia nell’ospedale di Matera (1,7 milioni di euro) che “rientra nel rafforzamento della rete interaziendale di radioterapia oncologica”, e del piano straordinario per l’adeguamento del polo riabilitativo di Maratea (Potenza) per 6,5 milioni di euro.

Le cifre sono state illustrate oggi a Potenza, nel corso della riunione congiunta delle Commissioni permanenti del Consiglio regionale della Basilicata, dal dirigente generale del dipartimento Salute, Donato Pafundi, nell’ambito dell’esame della manovra finanziaria.

“Le poste in bilancio per il 2017 – ha detto Pafundi, secondo quanto reso noto dall’ufficio stampa dell’assemblea – sono in continuità con quelle del 2016. Il 90 per cento delle risorse provengono dallo Stato e i fondi saranno maggiori quando sarà firmata l’intesa Stato – Regioni sul riparto del Fondo Sanitario nazionale 2017. Abbiamo registrato numerose economie e sia nella parte corrente che in quella degli investimenti gli importi iscritti non tengono conto dell’assegnazione, da parte del Fondo Sanitario nazionale, delle risorse dell’anno 2017. Sul fronte della sanità – ha concluso – ci troviamo in una situazione di adeguata serenità per quanto riguarda il livello dei servizi: tutti confermati. I risultati economici del 2016 rilevano un reale equilibrio da parte delle quattro le aziende sanitarie. Anche per il 2017 il sistema sanità mostra la sua tenuta totale come bilancio di previsione”.

Share Button