Accoglienza e integrazione migranti. A Potenza seminario di etnopsicologia

Qual’è la nostra capacità di accoglienza e integrazione nei confronti dei cittadini che solcano il mare per approdare in Italia? Ed i professionisti che si occupano di benessere e salute mentale hanno tutti gli strumenti per conoscere il polimorfismo delle esperienze migratorie?

Di questo si è discusso a Potenza presso la sede dell’Ordine degli Psicologi di Basilicata, nel corso della due giorni del secondo seminario di etnopsicologia intitolato “L’accoglienza: momento strategico nelle politiche d’integrazione per le persone migranti”. Anche sul territorio lucano, pienamente coinvolto dal fenomeno – è emerso – risultano inevitabili le ricadute sul lavoro di presa in carico psicologica dei cittadini migranti, dei richiedenti e dei titolari di protezione internazionale.

Sono intervenuti, tra gli altri, rappresentanti istituzionali e delle forze dell’ordine. Ospite illustre, il prof. Natale Losi, sociologo e psicologo dell’Ordine del Lazio, il quale ha parlato della narrazione quale elemento di connessione tra le storie di chi arriva e la nostra, destinata a cambiare proprio in virtù di una presenza crescente di cittadini stranieri.

Share Button