Ad Alberobello il primo seminario nazionale della società italiana di pneumologia

“In Puglia altissimi costi di ospedalizzazione, serve più assistenza domiciliare”

La spesa sanitaria si potrebbe ridurre sensibilmente grazie all’assistenza domiciliare, anche nel caso di patologie complesse come quelle polmonari. Soluzioni di cui si è parlato ad Alberobello nel primo seminario nazionale di pneumologia.

La Puglia ha il tasso di ospedalizzazione più alto della media nazionale, insieme a Sicilia e Campania, e questo incide moltissimo sulla spesa sanitaria regionale, soprattutto per patologie come quelle polmonari che tradizionalmente si curano in ospedale. Un tema di cui si è discusso ad Alberobello dove si è tenuto il primo seminario nazionale della società italiana di pneumologia.

Un paziente affetto da bronchite cronica ed enfisema polmonare costa 3.200 euro all’anno, il doppio della spesa prevista dall’assistenza sanitaria. Il 72% del costo della malattia oggi in Italia dipende dal ricovero ospedaliero, un paziente quando si aggrava 7 volte su 10 ricorre al pronto soccorso e si ricovera. Si potrebbe ridurre questa spesa gestendo la malattia sul territorio ed evitando l’ospedalizzazione.

Share Button