A Matera ed a Bari si discute di “Neuroscienze e sviluppo del bambino: la mente musicale”

Matera – Neuroscienze e sviluppo del bambino: la mente musicale” questo il tema del convegno in programma contemporaneamente nella giornata di domenica a Matera ed a Bari. Nella città dei Sassi, presso la Chiesa del Cristo Flagellato, nell’ex ospedale San Rocco, vari i relatori che si sono avvicendati per discutere delle possibili influenze che la musica esercita sulle sfere dell’intelligenza e della creatività. Molti studi neuroscientifici hanno di fatto messo in evidenza il rapporto tra musica e sviluppo di diverse attitudini cerebrali nei primi anni di vita: la musica aiuta il bambino a sviluppare proprie capacità di ascolto e osservazione e rafforza il legame affettivo con l’adulto, andando a diventare fonte di benessere. E’ importante, si è rimarcato ancora, che i pediatri e tutti coloro che si occupano dello sviluppo del bambino comincino ad occuparsi con attenzione di questa tematica, anche perchè la musica non deve essere privilegio di pochi, ma patrimonio di tutti. Il convegno è stata anche l’occasione, alla presenza del presidente della Commissione Consiliare Sanità della Regione Basilicata, Luigi Bradascio, per parlare di riforma e riorganizzazione sanitaria, temi caldi di cui si discute tanto nell’ultimo periodo.

Share Button